RobbyMoto.Ru - короткоходные ручки газа, клипоны, подножки, траверсы, крышки бака, подкаты, натяжители цепей
Электроника для мотоциклов - индикаторы передач, корректоры спидометров, блоки диагностики и повышения мощности
Лепестковые тормозные диски, тормозные колодки, армированные шланги для мотоциклов и автомобилей с гарантией качества
Городские и гоночные воздушные фильтры нулевого сопротивления на мотоциклы
Пусковые литий-железо-фосфатные аккумуляторы для мотоциклов
Силикон-эстеровая тормозная жидкость нового поколения

Опрос месяца
Посмотреть все опросы


Тест HONDA HM CRE450F e Motard 450

Honda CRF450 Cliccare sulle immagini per ingrandirle.

Quando si parla di CRE 450 F (prezzo c.ca 8.600 Euro) gli enduristi piu appassionati non riescono a trattenersi. Nel bene e nel male la Honda 4 tempi importata e rielaborata dalla Moto S.p.A., e uno dei mezzi da fuoristrada piu chiacchierati. Ovviamente sono i pregi ad avere netta supremazia sui difetti. Ma questi ultimi hanno avuto qualche rilievo nella versione model year 2002. Ma affrontiamo ogni argomento con la dovuta calma.

Innanzi tutto bisogna pensare che l'utilizzatore tipico delle CRE 450 F non e quasi mai un pilota inesperto e quindi sapra apprezzare ogni dettaglio costruttivo attraverso la propria esperienza. D'altra parte questi sono anche i piloti che pretendono il meglio dal proprio mezzo gia dall'uscita della concessionaria. Non sono ammessi piccoli difetti o particolari criticabili.

Uno di questi, nel 2002, e senza dubbio stato identificato nell'estetica. Si diceva, non del tutto a torto, che la prevalenza del colore nero nelle grafiche, avesse denaturalizzato la moto. Alla HM se ne sono resi conto e hanno riportato il rosso al livello giusto.

Oltretutto il designer che cura questi aspetti e una persona di grande sensibilita e competenza, oltre che appassionato endurista, e sicuramente non sara stato difficile per lui creare il vestito ideale per questo splendido mezzo.

Come si diceva il rosso fa bella mostra, accompagnato in alcuni particolari da nero e grigio e da un "simil carbonio" decisamente efficace.

Sembra cosa di poco conto ma riuscire ad abbattere il primo argomento di discussione del modello precedente e un ottimo inizio. Soprattutto perche le case motociclistiche, e di conseguenza i piloti, si identificano sempre piu nei colori "sociali", quasi come in un campionato di calcio e in questo senso si erano sentiti "traditi".

Per quanto riguarda gli altri aspetti, la derivazione crossistica non e certamente nascosta. A cominciare dal peso. E' probabilmente la moto "pronta enduro" piu leggera della categoria (siamo sui 110 Kg in ordine di marcia). Questo risultato e ottenuto anche andando controcorrente rispetto alla concorrenza. Se infatti ormai quasi tutte le 450 da enduro montano l'avviamento elettrico, la Honda no (accensione CDI con anticipo elettronico). E naturalmente a beneficiarne e il peso…e l'allenamento delle gambe del pilota.

In realta, nel corso della nostra prova, non abbiamo dovuto pedalare piu di tanto per accenderla, nemmeno dopo…una caduta!

Le modifiche sostanziali a livello tecnico si percepiscono sin dai primi metri, infatti, il nuovo albero a camme con un profilo diverso, la nuova mappatura della centralina e il setting del carburatore distendono maggiormente la curva del motore in modo da migliorare la progressivita dell'erogazione. Dunque e stato fatto un buon lavoro per compensare l'esuberanza del modello da cross, che certo, non e cancellata, ma almeno e piu gestibile.

Sono stati perfezionati il rotore del generatore di corrente dell'HM e la cassa filtro, rivista nella tenuta e nell'impermeabilizzazione, perche nell'anno appena trascorso avevano generato alcuni problemi di affidabilita e tenuta creando il "secondo caso", sui cui si erano abbattute tante critiche (qualche volta non proprio leggere, soprattutto da parte di chi si era trovato fermo in mulattiera!). Certo gia durante il corso del 2002 erano state apportate delle migliorie ma quest'anno il problema non dovrebbe piu ripresentarsi.

Ritornando in sella, rileviamo che, sempre a causa della sua derivazione crossistica, la moto potrebbe purtroppo creare alcuni problemi di guida ai piloti neofiti, per un'insieme di caratteristiche: la rigidita del telaio (Deltabox in lega, esteticamente bellissimo), l'allungamento del rapporto finale di trasmissione che mette in crisi il pilota quando c'e da affrontare una mulattiera difficile.

La musica cambia quando si vuole fare il tempo nel fettucciato: la moto risulta estremamente precisa negli spostamenti e agilissima a girare al paletto. Anche se su un fondo sconnesso l'avantreno non trasmette molta fiducia, probabilmente per il setting delle sospensioni (Anteriore, forcella rovesciata O 47 mm. Showa regolabile in compressione ed estensione con escursione di 315 mm. Posteriore, Pro link con ammortizzatore Showa regolabile in compressione ed estensione con escursione di 314 mm.) non proprio dedicate all'enduro. Qui i piloti piu smaliziati provvederanno a rivedere la taratura e la moto sicuramente andra meglio, migliorando tutto il comportamento generale.

Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450
Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450
Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450
Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450 Honda CRF450

Rambler's Top100 Рейтинг@Mail.ru
© Rapids.ru - все о мотоциклах 2008-2011 г.